Si vive la favola antica di un mondo lontano. “A Cena con la Duchessa” è un viaggio a ritroso nel tempo, che conduce in un borgo della Grecìa Salentina. Il 7 e 8 giugno il Castello “addormentato” de Gualtieris a Castrignano de’ Greci si risveglia: fiaccole e candelieri illuminano le possenti mura per una notte spettacolare con le magiche atmosfere del Rinascimento.

Varcata la soglia del castello il filo del tempo si riavvolge, ogni partecipante riceve una busta con tanto di sigillo in cera lacca della Duchessa e scopre la sua identità di nobile salentino. Ogni ospite è invitato a indossare un dettaglio della moda del tempo - il mantello per gli uomini e la gorgiera per le donne – e a lavarsi le mani nelle anfore di terra cotta con acqua odorosa da cui cadono petali di rose, sorrette dagli scalchi come accadeva nel passato. Al castello vi è la riproposizione di un banchetto storico, si celebra il matrimonio tra Nicola de Gualtieris e Porzia Paladini: quattro portate ispirate al manuale di cucina rinascimentale di Bartolomeo Scappi, cuoco segreto di Papa Pio V, realizzate con le eccellenze enogastronomiche pugliesi e presidi Slow Food regionali. Si cena gourmet con la Chef Sara Latagliata e a ogni portata si abbina un vino diverso delle aziende del territorio, servito dai Sommelier dell’Ais di Lecce, trasformati per l’occasione in Coppieri e Bottiglieri, mentre gli studenti dell’IPSEO di Otranto e Santa Cesarea Terme sono i piccoli cuochi e i servitori in costume, che danno vita al grande teatro della tavola. Quattro portate intervallate dal racconto del castello e da uno spettacolo d’improvvisazione teatrale. Per dar vita a un banchetto rinascimentale coinvolgente, appassionante ed esilarante. Uno spettacolo dove i piaceri del palato si alternano ai piaceri scaturiti dagli altri sensi.

Selezionare una o più tariffe