Sellalab Salerno è lieta di invitarti alla presentazione dell’ultimo libro di Tommaso D’Onofrio dal titolo: “Business Innovation plan, dalla start up all’impresa di successo” (Guerini Next).

Non sempre le regole per l’elaborazione di un business plan valgono per qualsiasi tipo di azienda: nel caso di una start up, per esempio, le dinamiche che compongono un modello di business sono soggette a elementi diversi che meritano attenzioni e accorgimenti specifici.

La serata è appunto dedicata alle imprese innovative che devono fare i conti con scenari incerti e grande complessità di mercato. Verrà proposto un percorso pratico che include l’identificazione del business, le tecniche di analisi di mercato, la strategia, le politiche sulle risorse umane e di marketing, il ruolo di incubatori e acceleratori e gli aspetti finanziari.

L’incontro è arricchito dal racconto di due casi reali, scritti da innovatori di note start up italiane. Questi casi dimostrano come le imprese innovative crescono grazie a leader dotati di capacità organizzative ma, soprattutto, in grado di rinnovare le proprie visioni nel lavoro quotidiano.

Questo appuntamento è rivolto a tutti coloro che governano imprese innovative o sono semplicemente affascinati da questo mondo particolare. Attraverso casi concreti si cercherà di promuovere e stimolare l’attenzione anche da parte di consulenti (principalmente commercialisti e avvocati) che intendono approfondire le proprie competenze per affiancare con successo questo tipo di iniziative.


AGENDA DELLA SERATA

Saluti istituzionali

Tommaso D’Onofrio: BPI, un nuovo strumento per l’impresa innovativa

Mary Franzese: Caso Neuronguard

Gianfranco Rizzo: Caso Hysolarkit

Modera l’evento: Antonluca Cuoco


RELATORI

Tommaso D’Onofrio

Laureato in Economia, Masterclass in private equity alla London Business School, si occupa da molti anni di valutazione e finanziamento di start up e imprese innovative. Presidente di AISCRIS (Associazione Italiana delle società di consulenza per la Ricerca, l’innovazione e lo sviluppo), è consulente presso la Commissione Europea per la valutazione dei progetti Horizon 2020 SME Instrument (phase 1 & 2). Ha pubblicato nel 2015 per Guerini Next: Crowd Investment. Il crowdfunding per le imprese innovative.

Gianfranco Rizzo

Professore ordinario di Macchine e Sistemi Energetici presso il Dipartimento di Ingegneria Industrale dell’Università degli Studi di Salerno e Presidente del Consiglio didattico e Gestionale. Già Vice-Presidente del SAE Naples Group (2001-05), Chair della Technical Committee Automotive Control dell'IFAC (2008-14). Autore di circa 200 articoli scientifici e di un brevetto per trasformare un autoveicolo convenzionale in ibrido solare dando vita allo spin off universitario di successo E-proinn.

Mary Franzese

Laurea in Economia e un Master in Imprenditorialità e Strategia Aziendale (MISA) presso la SDA Bocconi di Milano. Cofondatrice e CMO di Neuron Guard, una PMI innovativa modenese che ha sviluppato un dispositivo medico per il trattamento precoce del danno cerebrale acuto. Dotata di riconosciute doti di comunicazione e divulgazione, ha ricevuto diversi riconoscimenti, tra cui il prestigioso 'Giuliana Bertin Communication Award' dedicato alle imprenditrici più capaci nella divulgazione del proprio brand attraverso Internet.